Usa, sventato attentato su un volo diretto a Detroit

L'attentatore sul volo Delta mentre viene bloccato a bordo. La foto è ripresa dal sito web della Cnn
1' di lettura

Un nigeriano di 23 anni ha fatto esplodere una piccola carica su un aereo Northwest partito da Amsterdam e diretto nella città statunitense. Bloccato dai passeggeri ha detto di essere membro di Al Qaeda. Intensificati i controlli in Europa e in Italia

Allarme terrorismo in Usa, su un volo della Delta. Un uomo ha fatto scoppiare una piccola carica di esplosivo su un aereo della Northwest Airlines partito da Amsterdam e diretto a Detroit. Bloccato dagli agenti ha detto di essere membro di Al Qaeda. Il fatto è accaduto venerdì sera. Umar Farouk Abdulmutallab, un 23enne nigeriano studente a Londra, è salito sull'aereo di linea 253 con 278 persone a bordo diretto negli Stati Uniti.

E' mistero su come abbia ottenuto il visto per gli Usa e sul perché non fosse nella "Balck List" delle persone che non possono volare, nonostante fosse negli elenchi dell'antiterrorismo da due anni. In serata la notizia che Abdulmutallab è stato formalmente incriminato dalla autorità Usa. 

Secondo le testimonianze i fatti sono andati nel seguente modo: pochi minuti prima dell'atterraggio, il giovane nigeriano, ha cercato di attivare un ordigno. Abdulmutallab avrebbe utilizzato una siringa per iniettare una sostanza liquida in una polvere (il Tetranitrato di pentaeritrolo) che aveva nascosto in un profilattico, una tecnica inedita che rende impossibile la scoperta dell'esplosivo attraverso i normali controlli a raggi X. Ma è stato neutralizzato da alcuni passeggeri insospettiti dalla fiammata e dal forte odore di bruciato. Per alcune persone sono stati momenti di panico. Una donna ha raccontato alla Cnn che il nigeriano aveva le gambe che andavano a fuoco, qualcuno gli ha quindi buttato una coperta addosso e subito dopo un passeggero, sembra un olandese, lo ha immobilizzato mentre l’equipaggio ha soffocato il principio di incendio.

Allarme terrorismo ai massimi livelli negli aeroporti di tutto il mondo. A Malpensa aumentati i controlli sui voli diretti negli Stati Uniti. Vito Riggio (Enac): "Vigilanza assoluta, ma non ci saranno ritardi".

 

GUARDA GLI ALTRI SERVIZI DI TG24:

Leggi tutto