Filippine, evacuati in 50mila per rischio eruzione Mayon

1' di lettura

Paura a sud di Manila per i fiumi di lava, che stanno uscendo da diverse bocche apertesi lungo il vulcano alto oltre 2400 metri. Non si arresta neppure l'attività sismica con quasi duemila scosse registrate al momento

Aumenta di ora in ora, nelle Filippine, il rischio di una prossima eruzione del vulcano Mayon a 360 km a sudest di Manila. Sono già 50 mila le persone costrette a lasciare le proprie abitazioni. Fiumi di lava stanno uscendo da diverse bocche apertesi lungo i pendii del vulcano, alto oltre 2400 metri, accompagnati da un'intensa attività sismica. L'ultima eruzione risale al luglio del 2006, ma la più devastante resta quella del 1814 quando un'intera città venne sepolta dalla lava, uccidendo 1200 persone.


Guarda le foto del vulcano in eruzione

Leggi tutto