Soddisfatto per riforma sanitaria, Obama va alle Hawaii

1' di lettura

Dopo il via libero del Senato alla normativa che promette di estendere l'assistenza sanitaria a 31 milioni di americani, il presidente degli Usa ha festeggiato l'evento, volando con i familiari alla volta dello stato, dove è nato

Via libera del Senato statunitense alla riforma della sanità voluta da Barack Obama e fortemente contestata dai repubblicani. Con 60 voti a favore e 39 contrari l'aula ha approvato la normativa, che promette di estendere l'assistenza sanitaria a trentunomilioni di americani. In ogni caso i testi elaborati dalla Camera dei Rappresentanti e dal Senato non sono uguali; per questo, prima di arrivare alla Casa Bianca per la firma definitiva, dovranno essere armonizzati nelle prossime settimane. Obama ha espresso la sua soddisfazione per l'approvazione di una riforma, che "darà stabilità e sicurezza al popolo americano". E ha festeggiato l'evento, concomitante alle giornate natalizie, recandosi con la famiglia alle isole Hawaii alle isole Hawaii. All'arrivo nella base militare di Hickham, il presidente degli Stati Uniti è stato accolto da una piccola folla festante. La famiglia presidenziale resterà alle Hawaii fino al 3 gennaio. Nessun impegno pubblico previsto per Obama, che ama tornare spesso nello stato dove è nato e dove ha trascorso molta parte della sua infanzia.

Guarda anche:
Il Senato approva la riforma sanitaria

Leggi tutto