Mauritania, forse arrestato rapitore coppia italiana

1' di lettura

Fonti non meglio precisate della sicurezza mauritana hanno riferito che sarebbe finito in manette il capo dei sequestratori del 65enne Sergio Cicala e della moglie Filomen Kabouree

Le autorità mauritane di polizia avrebbero arrestato il capo dei sequestratori del 65enne Sergio Cicala e della moglie Filomen Kabouree. I coniugi erano in viaggio nella Mauritania sudorientale a bordo del proprio minibus, trovato abbandonato, il 20 dicembre scorso, con carrozzeria e gomme crivellate di proiettili. A riferire dell'arresto, sono state fonti non meglio precisate della sicurezza mauritana, citate dall'agenzia di stampa cinese Xinhua, secondo la quale la mente della banda responsabile del sequestro dei due coniugi sarebbe un cittadino del Mali.

Guarda anche:
Paura per i due italiani rapiti in Mauritania
I paesi che la Farnesina sconsiglia nel viaggiare

Leggi tutto
Prossimo articolo