Caso Battisti, l'Alta Corte limita i poteri di Lula

1' di lettura

La Corte suprema del Brasile ha ratificato la richiesta di estradizione dell'ex terrorista e ha ridimensionato la potestà decisionale del presidente al riguardo, che dovrà essere conforme agli accordi bilaterali dell'89 con l'Italia

Com'è noto, tocca al presidente brasiliano Luis Inácio Lula da Silva firmare l'estradizione dell'ex leader dei Pac, condannato all'ergastolo in Italia per quattro omicidi negli anni di piombo. Non solo il capo di Stato dovrà rispettare la sentenza del Supremo tribunale federale, che, il 18 novembre scorso, aveva ratificato la richiesta di estradizione, ma dovrà inoltre tenere in conto gli accordi bilaterali siglati tra Italia e Brasile nel 1989.

Guarda anche:
Battisti, dal Brasile via libera all'estradizione
Il fratello di Battisti: "E' innocente"

Battisti, parla il figlio di una vittima
La lunga fuga di Cesare Battisti

Leggi tutto
Prossimo articolo