Nucleare Iran, Gates: "Presto nuove sanzioni"

1' di lettura

Il segretario alla Difesa statunitense ha minacciato Teheran di ulteriori e significativi provvedimenti, se non ci si atterrà agli impegni assunti circa la sospensione delle attività di arricchimento dell'uranio

Il segretario alla Difesa statunitense Robert Gates, in visita in Iraq, ha dichiarato che presto ci saranno "ulteriori e significative sanzioni da parte della comunità internazionale se gli iraniani non muteranno di avviso e non si atterranno agli impegni assunti nello scorso mese di ottobre". Gates ha sottolineato come i Paesi occidentali avevano già minacciato Teheran di avviare, all'inizio del prossimo anno, la procedura per l'adozione di nuove sanzioni, dopo che la repubblica islamica aveva respinto la bozza d'accordo presentata a Ginevra dall'agenzia internazionale per l'Energia Atomica.

Guarda anche:
Ahmadinejad: stop ai buoni rapporti con l'Aiea
Teheran annuncia la costruzione di 10 nuovi impianti
Aiea sanziona Teheran per nucleare

Leggi tutto