Copenaghen non si lascia distrarre dal "Climagate"

1' di lettura

Alcuni hacker russi avrebbero scoperto una serie di email scritte da autorevoli climatologi che avrebbero ammesso di aver modificato ad arte i dati in modo da accentuare l'allarme sul cambiamento climatico

Un grande vertice, un piccolo scandalo. Aspettando Obama e gli altri big, a scaldare gli animi della Conferenza Onu ci pensa il Climagate. Un caso nato alcuni giorni fa diventato presto un affare politico. Tutto nasce dalla scoperta, da parte di alcuni hacker russi, di una serie di email scritte dagli scienziati dell'East Anglia, prestigiosa università britannica, fonte autorevole sul tema del surriscaldamento globale. Nelle email i climatologi avrebbero ammesso di aver modificato ad arte i dati in modo da accentuare l'allarme sul cambiamento climatico e omettere le ragioni degli scettici.

Il sito ufficiale del vertice di Copenaghen


Guarda anche:

Il video choc che ha aperto il vertice
Attivisti in piazza in tutto il mondo
Da Copenaghen a America 2008: la politica rifatta dalla Rete
Politics-busting: quando la politica è ritoccata. LE IMMAGINI
La fotogallery: i leader invecchiati chiedono scusa
Copenaghen, al via il vertice sul clima

Leggi tutto