Afghanistan, la carica della Nato

1' di lettura

Venticinque Paesi dell'Alleanza atlantica disponibili ad inviare nuovi soldati: in totale sono 7 mila. La cifra è stata fatta dal segretario generale della Nato Rasmussen durante una riunione a Bruxelles

7 mila nuovi soldati disponibili per l'Afghanistan, grazie a offerte provenienti da 25 Paesi. A riferirlo è il segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, al termine del Consiglio atlantico in formato Isaf. Se sommiamo queste cifre ai rinforzi promessi dagli Stati Uniti, il totale supererà i 37 mila militari. Rasmussen ha spiegato che "spetterà ai Paesi dire, se lo vogliono, quale sarà il loro contributo per il 2010". Ma "in oltre a quello che avevamo già previsto, abbiamo indicazioni che altri alleati saranno in posizione di annunciare altri contributi entro settimane o mesi".

Leggi tutto
Prossimo articolo