Israele, Shalit forse trasferito in Egitto

1' di lettura

Secondo quanto riferito da Haaretz il soldato ebreo, che da tre anni è nelle mani di Hamas, sarebbe stato condotto in una località sicura e segreta del paese nordafricano. Tel Aviv resta, però, in attesa di una risposta ufficiale

Fose una svolta nel caso del soldato israeliano Gilad Shalit da tre anni in mano al miliziani del movimento radicale palestinese Hamas. Secondo quanto riferisce Haaretz, sulla scorta di un'informazione di un quotidiano kuwaitiano, il miliziano sarebbe stato trasferito in una località sicura dell'Egitto. Ad accompagnarlo sarebbero stati il capo dell'ala militare di Hamas, Ahmed Jabari, e uno dei leader del movimento palestinese. Il governo di Tel Aviv, però, è ancora in attesa di una risposta ufficiale di Hamas sullo scambio di prigionieri in cambio della liberazione di Shalit.

Leggi tutto
Prossimo articolo