Ue, entra in vigore il trattato di Lisbona

1' di lettura

Dalla mezzanotte del 30 novembre l'Unione Europea ha un volto nuovo con un parlamento più forte e il voto a maggioranza qualificata, in consiglio, su gran parte delle materie

Allo scoccare della mezzanotte del 30 novembre 2009 l'Europa ha cambiato pagina con l'entrata in vigore del trattato di Lisbona, firmato il 13 dicembre 2007 dai 27 capi di stato e di governo degli stati membri. Effetto immediato l'inizio del mandato del primo presidente stabile, il 62enne belga Herman Van Rompuy, e del primo ministro degli esteri, la 53enne britannica Catherine Ashton. Tra le novità un parlamento più forte e il voto a maggioranza qualificata, in consiglio, su gran parte delle materie.
Al riguardo il presidente della Commissione Josè Manuel Durao Barroso ha sottolineato che l'adozione del nuovo trattato migliorerà il funzionamento della Ue e darà al vecchio continente maggiore visibilità nel mondo.

Leggi tutto
Prossimo articolo