Svizzera, danneggiata sede promotori referendum

1' di lettura

Alcuni vandali ancora ignoti hanno attaccato il quartier generale del Partito del Popolo, formazione della destra ultraconservatrice che ha indetto la consultazione elettorale. GUARDA LE IMMAGINI

A Zurigo è stato attaccato da alcuni vandali ancora ignoti il quartier generale del Partito del Popolo, formazione della destra ultraconservatrice che ha proposto il referendum sui minareti. Un attacco - ha detto il segretario Yves Dient- premeditato. Finora non c'è stata alcuna rivendicazione ma il clima rimane comunque teso. Intanto la comunità musulmana svizzera - che rappresenta il 5 per cento della popolazione - annuncia proteste.

Leggi anche:

No ai minareti, Frattini: "Sono fortemente preoccupato"
Minareti, il no Svizzero preoccupa l'Europa
La Svizzera dice no ai minareti

Il Vaticano: "Duro colpo alla libertà religiosa". La Lega vuole la croce sul tricolore
I cristiani e l'intolleranza nel mondo islamico. Il caso Pakistan

 

Leggi tutto