Aids, Oms: -17% nuove infezioni negli ultimi otto anni

1' di lettura

Più di 33 milioni di persone, di cui la maggior parte si trova nell'Africa Subshariana, convivono con l'Hiv nel mondo. E' quanto emerge dagli ultimi rapporti, che rilevano però un calo notevole dei contagiati

Secondo gli ultimi dati dell'Oms e dell'Unaids oltre 33 milioni di persone, di cui la maggior parte si trova nell'Africa Subshariana, devono fare i conti con l'Hiv. Il numero delle nuove infezioni però dal 2001 è diminuito del 17% anche grazie alla maggiore disponibilità di farmaci in grado di frenare il decorso della malattia. Da quando ha fatto la sua comparsa nell'81, l'Hiv ha ucciso 25 milioni di persone, infettandone 60 milioni. Solo nel 2008 sono stati 2 milioni i morti e oltre 2 milioni i nuovi contagiati. Anche l'Italia deve fare i conti con questa malattia, che detiene un triste primato di contagiati nella città di Milano. In ogni caso dal '96, anno in cui sono stati disponibili i primi trattamenti,  quasi tre  milioni di vite sono state salvate in tutto il pianeta.

Leggi tutto