Iran, il lato artistico delle proteste

Una manifestazione di solidarietà verso il popolo iraniano: la mano con le due dita alzate, il colore verde del Movimento Green e la frase: “Oggi siamo tutti iraniani”. Fonte: Flickr
1' di lettura

Mentre si avvicina la prossima mega-manifestazione del 4 dicembre, online le proteste contro i risultati elettorali dello scorso giugno prendono una piega sempre più artistica

di Floriana Ferrando

Se le urla, gli striscioni e le manifestazioni sembrano servire a poco, in sostegno del movimento di protesta contro i risultati delle elezioni presidenziali del 12 giugno arriva l’arte. Artisti iraniani e non, ispirati proprio dal movimento della resistenza iraniana, hanno dato spazio al loro talento creando poster, animazioni e videoclip che esprimono la rabbia e la speranza caratteristiche dei manifestanti green.

Ancora una volta internet ha avuto un ruolo fondamentale. Sono molti i blogger che hanno dato vita a disegni e vignette per manifestare solidarietà al popolo iraniano, aggiungendo un tocco artistico alle crescenti proteste che chiedono l’annullamento del voti. È il caso di Lego Fish , blogger, disegnatore e vignettista che si interroga sul risultato delle elezioni chiedendosi “Dove sono i nostri voti?”, di Mehdi Saharkhiz, o del sito olandese Vote For Iran, che pubblica notizie e immagini sull’Iran provenienti sia dai citizen media che dai media ufficiali.

Anche Facebook dice la sua con il disegno di Hamed Pourabedin, mentre You Tube mostra una collezione di dipinti per il Movimento Verde realizzati da Soheil Tavakoli, artista iraniano residente negli Stati Uniti. Il famoso vignettista e blogger Ik Ahang Kosar ritrae Neda, la ragazza colpita a morte durante una manifestazione, come un angelo.

Intanto le proteste artistiche arrivano in strada, dove i cittadini iraniani hanno distribuito un grande disegno così sottotitolato: “Dio è Grande. Le bugie sono il male, i fucili sono il male, i proiettili sono il male”.

Secondo lo stesso leader dell’opposizione Mir Hussein Moussavi, una creatività artistica, quella del Movimento Verde, che non ha eguali nella storia dell’Iran.

Guarda anche:
Iran, una notte su Twitter ad ascoltare i dissidenti
Iran, l'esilio forzato degli artisti
Iran, il volto femminile della protesta
Iran, spari sulla folla: i video

Leggi tutto
Prossimo articolo