Nomine Ue, Berlusconi: "Unico accordo possibile"

1' di lettura

Il presidente del Consiglio da Gedda, dove si trova in visita ufficiale, commenta la decisione che ha impedito a D'Alema di essere nominato "ministro degli Esteri" dell'Unione europea

Da Gedda, dove si trova in visita ufficiale, Silvio Berlusconi torna sulla complessa trattativa a livello comunitario che ha portato alla nomina di Herman Van Rompuy come presidente del Consiglio europeo e della britannica Catherine Ashton come ministro degli Esteri Ue ¿ carica per la quale era in corsa anche Massimo D'Alema. Secondo il premier "c'è stata una scelta dell'Europa, l'unica possibile per mettere d'accordo 27 Paesi. Un accordo premiante con persone di valore che sapranno certamente fare molto bene".

Leggi tutto
Prossimo articolo