Il fratello di Battisti: è innocente, Lula sa cosa fare

1' di lettura

"Da una famiglia come la nostra non poteva uscire un assassino. Comunque Cesare vivo in Italia non ci rientra, me l'ha detto mesi fa, ritorneranno le polveri". Questo il commento di Domenico Battisti

"Mio fratello è innocente e gli innocenti devono stare fuori. Lula sa cosa deve fare e io ho fiducia in lui. Da una famiglia come la nostra non poteva uscire un assassino. Comunque Cesare vivo in Italia non ci rientra, me l'ha detto mesi fa, ritorneranno le polveri". Questo il commento di Domenico Battisti, fratello dell'ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo, condannato in Italia all'ergastolo per quattro omicidi.

Guarda anche:

Il commento di Alberto Torregiani, figlio del gioielliere ucciso nel febbraio del 1979 dal militante dei Pac
La dichiarazione del ministro Ignazio La Russa
Il commento del presidente dell'Alta Corte brasiliana Mendes
Battisti verso l'estradizione, l'ultima parola a Lula

Leggi tutto
Prossimo articolo