Battisti, Torregiani: da tanto aspettavamo nuovo inizio

1' di lettura

"La persona deve essere condannata non per gli ideali ma per ciò che ha commesso". Così il figlio del gioielliere ucciso nel febbraio del 1979 dal militante dei Pac

"Da tanto aspettavamo un nuovo inizio. Ci vuole un po' di tempo per assorbire la notizia. La persona deve essere condannata non per gli ideali ma per ciò che ha commesso, per gli atti di delinquenza. Lula non faccia colpi di scena". Questo il commento di Alberto Torregiani, il figlio del gioielliere ucciso nel febbraio del 1979 dal militante dei Pac Cesare Battisti, il cui destino - dopo la decisione dell'Alta Corte di estradarlo - è in mano al presidente Lula.

Guarda anche:


La dichiarazione del ministro Ignazio La Russa
Il commento del fratello di Cesare Battisti: "E'innocente. Lula sa cosa fare"
Il commento del presidente dell'Alta Corte brasiliana Mendes
Battisti verso l'estradizione, ma l'ultima parola a Lula

Leggi tutto
Prossimo articolo