Usa, giustiziato il "cecchino di Washington"

1' di lettura

Un'iniezione letale nella notte per il 48enne John Allen Mohammad, che uccise dieci persone in tre stati americani

Aveva sperato in un gesto di grazia in extremis, ma non si è avuta pietà per colui che non ne ebbe nell'uccidere ben dieci persone. E' stato così giustiziato, nella notte, con un'iniezione letale John Allen Mohammad, meglio conosciuto come il "cecchino di Washington", che nell'ottobre del 2002 terrorizzò tre stati degli Usa, aprendo il fuoco su civili, nascosto in un camioncino, con la complicità di Lee B. Malvo, allora 17enne, poi condannato all'ergastolo. Il suo avvocato aveva presentato appello, affermando l'infermità mentale del suo cliente.

Leggi tutto
Prossimo articolo