Le scelte strategiche dell'Italia nel mondo

1' di lettura

Al Quirinale si riunisce il Consiglio Supremo di Difesa per esaminare la situazione in Medio Oriente ed Asia centrale e le prospettive del nostro impegno militare. Presenti Berlusconi e Napolitano. Frattini: meno truppe in Libano

Si è riunito oggi al Quirinale il Consiglio Supremo di Difesa. A presiederlo il capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Presenti ,tra gli altri, il presidente del consiglio Silvio Berlusconi e i ministri Frattini, Tremonti, Maroni e La Russa. All'ordine del giorno l'esame della situazione in atto in Asia centrale ed in Medio Oriente e le prospettive dell'impegno militare italiano. Franfo Fattini ha confermato che: "L'Italia ridurrà il contingente in Libano di qualche centinaia di uomini" quando il comando della missione Unifil passerà alla Spagna. Per il Paese dei cedri "Si è parlato del comando della missione che viene rivendicato dalla Spagna: l'Italia non ha proposto una propria ricandidatura e l'avvicendamento del comando comporta una automatica riduzione di qualche centinaia di uomini".

Leggi tutto
Prossimo articolo