Ministro Esteri Ue, per D'Alema resta insidia Miliband

1' di lettura

Incertezza nella delicata partita a 27 sulle nuove nomine europee. Si sono conclusi, infatti, senza un accordo sui nomi i colloqui tra i leader europei riuniti a Berlino, in occasione delle celebrazioni a 20 anni dalla caduta del muro

Torna l'incertezza nella delicata partita a 27 sulle nuove nomine europee. Si sono conclusi , infatti, senza un accordo sui nomi i colloqui tra i leader europei riuniti a Berlino, in occasione delle celebrazioni a 20 anni dalla caduta del muro. Per il ruolo di Alto Rappresentante per la politica estera, Il grande favorito per il Pse resta Massimo D'Alema, la cui candidatura è stata accolta bene in Italia anche dalla maggioranza. Ma non sembra del tutto tramontata l'ipotesi David Miliband, la sua rinuncia infatti non è stata ancora confermata.

Leggi tutto
Prossimo articolo