Iran, Khamenei: gli oppositori favoreggiano gli Usa

1' di lettura

La massima autorità religiosa della Repubblica islamica ribadisce la totale chiusura verso gli Stati Uniti: "Non ci faremo ingannare dai loro apparenti gesti di pace"

L'Ayatollah Ali Khamenei, la suprema guida spirituale della repubblica islamica, invia un netto segnale di chiusura agli Stati Uniti. Alla vigilia del 30esimo anniversario dell'assalto all'ambasciata americana a Teheran, il leader religioso lancia il suo monito attraverso la tv di stato. Gli Stati Uniti rimangono "la vera potenza arrogante" dice Khamenei - l'Iran "non si farà ingannare dai loro apparenti gesti di pace". Il riferimento è ai negoziati sul nucleare in corso all'Aiea. L'ayatollah ha inoltre accusato gli oppositori del regime di volere "stendere il tappeto rosso" agli americani.

Leggi tutto
Prossimo articolo