Pakistan ostaggio del terrore

1' di lettura

Ancora un terribile attentato nel paese asiatico. Oltre 101 morti a Peshawar nel giorno dell'arrivo di Hillary Clinton. Esplode un'autobomba nel mercato di Peepal Mandi. Tre le vittime molte donne e bambini

Un'autobomba è esplosa nei pressi di un affollato mercato a Peshawar, nel Pakistan nord-occidentale, seminando morte e distruzione. Secondo la polizia ci sono oltre 100 vittime (101 quelle accertate, tra le quali molte donne e 11 bambini) e almeno 200 feriti. La violenta esplosione è avvenuta poche ore dopo l'arrivo nella capitale Islamabad del segretario di Stato Usa, Hillary Clinton per tre giorni di colloqui con le autorità locali. Peshawar sorge al confine con le zone tribali divenute roccaforti dei talebani e dei combattenti legati alla rete terroristica di Al Qaeda.

Leggi tutto
Prossimo articolo