Pakistan ostaggio del terrore: decine di morti in attentati

1' di lettura

Il Paese ancora nella morsa dei terroristi. Tra gli attacchi terroristici, uno ha preso di mira una base aerea che si ritiene sia collegata al programma nucleare di Islamabad, ma i militari smentiscono

Nuova giornata di sangue in Pakistan dove in poche ore sono morte decine di persone in tre diversi attentati terroristici. Nel Waziristan del Sud, al confine con l'Afghanistan, hanno perso la vita 18 persone, tra cui donne e bambini, che stavano viaggiando in pullman per partecipare a un matrimonio. Il mezzo è saltato in aria dopo aver urtato una mina anti-carro. Alle prime luci dell'alba, un kamikaze si è fatto esplodere contro un posto di blocco a Kamra, 60chilometri a nordest della capitale pachistana: sono morte sei persone, di cui quattro civili e due agenti delle forze di sicurezza. Poco dopo, nella zona tribale di Peshawar, al confine con l'Afghanistan, un'autobomba è esplosa davanti a un ristorante, provocando diversi feriti, alcuni dei quali sono in gravi condizioni. Da diversi giorni è in corso un'offensiva dell'esercito pachistano nelle aree tribali del nordovest del Paese, per strapparle al controllo dei talebani e dei terroristi affiliati ad al Qaeda.

Leggi tutto
Prossimo articolo