Condannato a 9 anni in India. Il padre: è innocente

1' di lettura

A 29 anni dovrà trascorrere i prossimi 9 in un carcere indiano perché accusato di traffico di droga. E' un ragazzo pugliese, il cui padre si batte perché le autorità italiane si occupino delle condizioni degli italiani carcerati all'estero

Si chiama Angelo Falcone ed è stato arrestato in India perché, secondo l'accusa, è stato trovato con 18 chili di droga. Un'accusa senza fondamento per il padre che si batte per la liberazione del figlio o almeno che le sue condizioni di detenzione siano rese vivibili. Angelo infatti non ha neanche una branda sulla quale dormire e in carcere ha contratto l'epatite virale e un'infinità di infezioni.

Leggi tutto