Venezuela, rapito imprenditore italiano

1' di lettura

Giallo a Maracaibo, dove il gestore di un fast food, Antonio Banfi, è stato prelevato da due uomini armati e portato via in auto. L'esperto anti-sequestri dell'ambasciata italiana a Caracas sta seguendo le indagini della polizia locale

Un imprenditore italiano, il 64enne Antonio Banfi Farlarano, è stato sequestrato a Maracaibo. Il rapimento è stato confermato dall'ambasciata italiana a Caracas. Banfi, originario di Benevento, è stato sequestrato da due sconosciuti armati che lo hanno portato via in auto domenica notte, mentre usciva dal fast food che gestisce nel quartiere di Santa Rita della città venezuelana. Le autorita' consolari si sono adoperate a sostengo della famiglia, mentre l'esperto anti-sequestri della rappresentanza diplomatica in Venezuela sta seguendo le indagini portate avanti dalla polizia locale.

Leggi tutto