Usa, marcia contro le discriminazioni nell'esercito

1' di lettura

Gay e lesbiche sfilano a Washington per chiedere al presidente Barack Obama di permettere agli omosessuali di prestare servizio liberamente nelle forze armate

Decine di migliaia di gay e lesbiche hanno sfilato oggi a Washington, dalla Casa Bianca al Campidoglio, per chiedere al presidente Barack Obama di mantenere la promessa, ribadita ieri sera, di combattere le discriminazioni contro gli omosessuali e di permettere ai gay di prestare servizio liberamente nelle forze armate. Il giorno precedente Obama aveva annunciato che "presto" cancellera la politica clintoniana del "non chiedere, non dire", che a partire del 1993 ruppe il muro di totale ostilità del Pentagono ai gay.

Leggi tutto