Gran Bretagna, il governo paga i Simpson per mangiare sano

1' di lettura

Niente più ciambelle e patatine per Homer, solo verdure. L'esecutivo britannico investirà più di mezzo milione di sterline in una serie di episodi della famiglia più amata d'America per convincere le nuove generazion a seguire una dieta equilibrata

Homer disteso sul divano davanti alla tv a mangiare verdure lessate al posto delle patatine. Potrebbe presto diventare realtà. Il governo britannico ha deciso di investire più di mezzo milione di sterline in una serie di episodi dei Simpson per convincere le nuove generazioni a mangiar sano. Prima dell'inizio degli episodi sponsorizzati da Downing Street i membri della famiglia gialla appaiono come sempre seduti sul divano ipnotizzati davanti alla televisione, ma le patatine e il gelato di cui si ingozzano cambiano d'aspetto e si trasformano in cibi sani. "I Simpson, ha spiegato il ministro della Sanità britannico Gillian Merron, sono amatissimi ovunque. Contiamo su di loro per diffondere il nostro messaggio".

Leggi tutto
Prossimo articolo