Germania, Merkel al governo con i liberali. Crolla l'Spd

1' di lettura

Elezioni politiche tedesche: alla Cdu la maggioranza con l'Fdp. La cancelliera: "Adesso dobbiamo lavorare". Socialdemocratici sotto il 25%, mai così male dal '49. Avanzano la sinistra Linke e i Verdi . Affluenza ai minimi storici

I tedeschi hanno promosso Angela Merkel ma non la Grande Coalizione. Le elezioni politiche in Germania, contrassegnate dal più basso tasso di affluenza del dopoguerra, riconsegnano nelle mani della cancelliera cristiano-democratica (l'Unione Cdu/Csu ottiene il 33,8%) le redini del governo per i prossimi quattro anni, ma promuovono al suo fianco i liberaldemocratici (Fdp al 14,6%) e bocciano, senza pietà, i socialdemocratici (Spd al 23%). "Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di ottenere una maggioranza stabile in grado di formare un governo con i liberali", ha commentato la Merkel, che tuttavia ha precisato di voler essere "la cancelliera di tutti i tedeschi".

Leggi tutto