Tempesta tropicale sulle Filippine, almeno 60 morti

1' di lettura

Il tifone Ketsana ha provocato inondazioni e frane che hanno lasciato la capitale Manila a lungo senza energia elettrica. Per le autorità si tratta del più grave disastro ambientale nel Paese degli ultimi 40 anni

Città e campagne allagate, auto e case trascinate via dalle acque dei fiumi in piena, migliaia di persone in fuga, almeno 60 morti. Filippine messe in ginocchio da Ketsana, una violenta tempesta tropicale che si si è abbattuta sul Paese provocando frane e inondazioni. La capitale Manila è rimasta a lungo senza energia elettrica. Per le autorità si tratta del più grave disastro ambientale del Paese degli ultimi 40 anni, la presidente Gloria Arroyo in un messaggio ha dichiarato lo stato di calamità.

Leggi tutto
Prossimo articolo