Nucleare, Ahmadinejad: accuse di Obama prive fondamento

1' di lettura

Lo scontro è aperto tra occidente ed il il governo degli ayatollah sulla questione atomica. Intervistato dalla CNN il presidente iraniano si difende: "Siamo in regola con le norme dettate dallAiea"

Accuse senza fondamento. L'addebito di perseguire segretamente lo sviluppo di un programma nucleare al di fuori delle regole internazionali non sembra turbare più di tanto il presidente iraniano che anzi rilancia affermando come la repubblica islamica non si aspettasse, a poche ore dall'intervento diplomatico pronunciato alle Nazioni Unite dal presidente americano, che Obama cambiasse decisamente registro e violasse quelli che Ahmadinejad definisce impegni solenni. In realtà lo schieramento di fuoco che sta alzando il tiro sul nodo nucleare iraniano una qualche impressione al presidente iraniano la deve aver lasciata, anche perchè i suoi grandi sostenitori, come la Russia dell'era Putin, dopo la rinuncia alle installazioni missilistiche in Europa dell'est ordinata dallo stesso Obama, sanno che sull'argomento ora devono tenere un profilo più vicino all'occidente. Solo la Cina continua a mantenere un atteggiamento neutrale nella forma, ma sempre vicino agli interessi degli ayatollah, impegnati a rifornire di energia il colosso asiatico, nella sostanza. Intanto Obama non molla la stretta sul regime iraniano. Sull'Iran, infatti, il capo della Casa Bianca non esclude alcuna opzione per difendere la sicurezza internazionale, neanche quella militare.

Leggi tutto
Prossimo articolo