Strage Kabul, dopo l'autobomba spari sui parà italiani

1' di lettura

Secondo il quotidiano La Repubblica ci sarebbe stata una sparatoria dopo l'esplosione dell'autobomba che ha ucciso i nostri militari. Tra le vittime anche dei bambini. Le salme dei militari rientrano in Italia domenica 20 settembre

Afghanistan: le ultime notizie e i servizi di TG24

GUARDA LE FOTO

Una trappola congegnata nei minimi dettagli. Sulla White Road, secondo una prima ricostruzione ufficiosa che circola a Camp Invicta e ripresa da La Repubblica, ad aspettare i parà non c'era solo un'autobomba: dopo l'esplosione, infatti, i soldati superstiti sarebbero scesi dal lince danneggiato e sarebbero stati bersagliati da colpi d'arma da fuoco. Questo, per lo meno, è quanto emerge da alcuni racconti che trapelano dal contingente della Folgore. Da li sarebbe nata una vera e propria batttaglia, con i nostri militari che avrebbero risposto al fuoco. Tre minuti di inferno, poi il silenzio. A proposito del rientro delle salme dei militari italiani uccisi, previsto per domenica 20 settembre , lo Stato Maggiore della Difesa "smentisce invece categoricamente le affermazioni apparse oggi sul quotidiano Libero secondo cui il rientro delle salme dei sei militari caduti nell'attentato che si è verificato a Kabul il giorno 17 settembre scorso sarebbe stato ritardato a causa della visita diplomatica del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in Giappone". E' quanto si legge in un comunicato dello Stato maggiore della Difesa.

Ci sarebbero anche dei bambini fra le vittime dell'attacco che giovedì a Kabul in Afghanistan ha ucciso 6 militari italiani. Lo ha confermato a SKY TG24 il portavoce del contigente italiano Saverio Cucinotta.

 

Afghanistan: le ultime notizie e i servizi di TG24
GUARDA LE FOTO



Leggi anche :
Napolitano: resteremo

Attentato a Kabul, strage di italiani
I nomi, i volti, le storie dei sei militari morti
La ricostruzione dell'attaco
Lunedì funerali solenni e lutto nazionale

Afghanistan. La Russa: uscire a desso sarebbe una debolezza

Napolitano: la missione non cambia
Bossi: a Natale a casa tutti


Afghanistan, dal 2004 a oggi morti 21 italiani
L'attentato è il più grave dopo la strage di Nassiriya
Kabul, l'addio della rete agli "angeli armati"

 

Strage Kabul: domenica 20 settembre rientrano le salme dei parà uccisi

Leggi tutto