Città del Messico, folle spara nel metrò: due morti

1' di lettura

Un 38enne ha ucciso a sangue freddo due persone, tra cui un agente di polizia, perchè volevano impedirgli di scrivere sul muro della metropolitana con un pennarello

Uccide a sangue freddo due persone perchè volevano impedirgli di scrivere sul muro della metropolitana con un pennarello. E' successo a Città del Messico. Un 38enne, Felipe Hernandez Castillo, ha estratto una calibro 38 e ha ucciso il poliziotto che lo aveva fermato, e un passante, che dopo aver visto la sparatoria aveva cercato di bloccarlo. Centinaia i passeggeri in fuga, Cinque i feriti, compreso l'attentatore. Castillo poi ha cercato di fuggire in un vagone del metrò dove ha fatto nuovamente fuoco prima di essere finalmente arrestato dalla polizia.

Leggi tutto
Prossimo articolo