L'attentato a Kabul è il più grave dalla strage di Nassiriya

Paracadutisti della Folgore
1' di lettura

Il 12 novembre 2003 i morti furono 28, tra questi 12 carabinieri e 5 militari dell'Esercito

Quello di Kabul è il più grave attentato subito dalle truppe italiane dalla strage di Nassiriya del 12 novembre 2003. In quel caso fu fatto esplodere un camion-cisterna davanti alla base italiana Msu dei Carabinieri.

Ci furono 28 morti, 19 italiani e 9 iracheni, e 40 feriti. Tra le vittime italiane 12 carabinieri, cinque militari dell'Esercito e due civili di una troupe che era sul posto per girare un documentario.

Leggi anche:

Attentato a Kabul, strage di italiani
Il cordoglio del mondo politico
Sale a 21 il numero di militari italiani uccisi in missione in Afghanistan

Leggi tutto