Attentato a Kabul, i nomi delle 6 vittime italiane

1' di lettura

Sono sei i militari della brigata Folgore dell'Esercito deceduti in seguito all'attentato suicida di questa mattina in Afganistan

LE FOTO DELL'ATTENTATO - LE FOTO DELLE VITTIME


Lo Stato Maggiore della Difesa comunica i nomi dei sei militari dell'Esercito vittime dell'attentato di questa mattina a Kabul.

- Tenente Antonio FORTUNATO, nato a Lagonegro (PZ), classe 1974, in forza al 186/mo Reggimento.
- Sergente Maggiore Roberto VALENTE, nato a Napoli, classe 1972, in forza al 187/mo Reggimento.
- Primo caporal maggiore Matteo MUREDDU, nato a Oristano, classe 1983, in forza al 186/mo Reggimento;
- Primo Caporal Maggiore Giandomenico PISTONAMI, nato a Orvieto (Pg), classe 1983, in forza al 186/mo reggimento
- Primo Caporal Maggiore Massimiliano RANDINO, nato a Pagani (Sa), classe 1977, in forza al 183/mo Reggimento.
- Primo Caporal Maggiore Davide RICCHIUTO, nato a Glarus (Svizzera), classe 1983, in forza al 186/mo Reggimento.

I feriti risultano quattro: tre appartenenti al 186/mo Reggimento dell'Esercito e uno all'Aeronautica Militare.

L'attacco suicida di oggi a Kabul, costato la vita a sei soldati della Folgore, ha fatto salire a 21 il numero di militari morti finora in Afghanistan, 11 dei quali in attentati. L'Italia è impegnata nel Paese centroasiatico nell'ambito della missione Isaf della Nato, a cui partecipano 38 nazioni. Attualmente sono circa 3.100 i nostri militari in Afghanistan, distribuiti tra l'area di Kabul e la Regione Ovest, sotto responsabilità italiana.


Guarda le immagini concitate da Kabul








Leggi anche :
La Russa: non ci faremo intimidire
Attentato a Kabul, strage di italiani
Kabul, attentato contro italiani. La Russa, vigliacchi, non ci fermerete
Afghanistan, il cordoglio di  Napolitano
Nato: una tragedia ma certi che l'Italia resterà
Afghanistan, erano di stanza a Siena i 6 parà morti
Afghanistan, dal 2004 a oggi morti 21 italiani
L'attentato è il più grave dopo la strage di Nassiryia


LE FOTO DELL'ATTENTATO - LE FOTO DELLE VITTIME

Leggi tutto