Libano, il Premier Hariri si dimette

1' di lettura

Nel Paese dei cedri falliscono i tentativi di formare il nuovo esecutivo. Il premier incaricato Saad Hariri ha rimesso il proprio incarico, dopo mesi di negoziati con l'opposizione per formare un governo di unità nazionale

Dopo 10 settimane di tentativi infruttuosi, il premier Saad Hariri ha rimesso l'incarico nelle mani del presidente della Repubblica. Rinuncia, a formare il nuovo governo di Beirut. Rispettando la complessa scacchiera libanese, 15 ministeri sarebbero andati alla maggioranza, 10 all'opposizione, 5 a nomina del presidente della Repubblica. Questa l'ultima proposta avanzata lunedì da Saad Hariri, figlio dell'ex premier Rafik Hariri assassinato nel 2005 e leader della comunità sunnita. L'opposizione - formata dal maggiore partito cristiano e dal movimento sciita di Hezbollah - ha rifiutato.

Leggi tutto