Attentato all'aeroporto di Kabul: due morti

1' di lettura

Un kamikaze si è fatto saltare davanti all'ingresso della base militare: uccisi quattro soldati. La Nato ammette: a Kunduz uccisi anche civili

Un kamikaze ha fatto esplodere una bomba davanti all'ingresso principale della base militare dell'aeroporto di Kabul. I voli militari sospesi. Una fonte del Ministero dell'Interno ha specificato che "Ci sono delle vittime civili". Vi sarebbero stati almeno due vittime civili e quattro soldati feriti, tre statunitensi e un belga, nell'attacco suicida contro la base dell'Isaf all'aeroporto internazionale di Kabul. Lo hanno reso noto fonti governative e della stessa Forza Internazionale di Assistenza per la Sicurezza guidata dalla Nato. L'esplosione è stata così violenta da poter essere udita anche a grande distanza, e ha sviluppato un vasto incendio, con colonne di fumo e fiamme alte fino al cielo. Un gruppo talebano ha rivendicato la paternità dell’attentato. Intanto per la prima volta dal raid aereo nella provincia settentrionale di Kunduz, la Nato ha ammesso con chiarezza che nel bombardamento contro un gruppo di Talebani, oltre ai guerriglieri sono rimasti uccisi anche dei civili.

Leggi tutto
Prossimo articolo