Londra, condannati ideatori bombe liquide sugli aerei

1' di lettura

I tre estremisti islamici, inventori delle "bevande" esplosive, che avrebbero dovuto far saltare in aria numerosi velivoli transitanti sull'Atlantico, sono stati dichiarati colpevoli dal tribunale di Sua Maestà

Tre estremisti islamici sono stati dichiarati colpevoli dal tribunale di Londra per il piano terroristico, fortunatamente fallito, che mirava a far esplodere diversi aerei in volo sull'Atlantico, grazie a esplosivi realizzati con liquidi camuffati da bevande. Si tratta dei 28enni Abdulla Ahmed Ali, capo del gruppo, e Tanvir Hussain, e del 29enne Assad Sarwar, 29. I tre furono arrestati nel 2006. In seguito alla scoperta del loro piano furono introdotte le limitazioni al trasporto di liquidi a bordo degli aerei, ancora oggi praticamente in vigore in tutto il mondo. Si chiude così una delle indagini sul terrorismo più lunghe della storia britannica, costata 35 milioni di sterline.

Leggi tutto
Prossimo articolo