Giornalista portava i pantaloni: rischia 40 frustate

1' di lettura

Riprende in Sudan il processo a una reporter accusata di "indecenza". Scontri davanti al tribunale tra donne in pantaloni e tradizionalisti

La polizia sudanese è intervenuta per disperdere i manifestanti davanti al tribunale di Khartoum, dove è ripreso il processo a Lubna Ahmed al Hussein, la giornalista che rischia 40 frustate per aver indossato i pantaloni. "Sono pronta a subire purché tutti sappiano cosa succede a Khartoum", ha detto la reporter. Centinaia di donne in pantaloni sono state fronteggiate da uomini in abiti tradizionali, che le hanno accusate di essere prostitute. La polizia è intervenuta disperdendo la folla e arrestando una dozzina di donne.

Leggi tutto
Prossimo articolo