Israele, stop alla costruzioni di nuovi insediamenti

1' di lettura

Il governo israeliano ha deciso: interromperà la costruzione di edifici nei territori occupati. Intanto il ministro degli Esteri svedese Carl Bildt, il cui Paese è presidente di turno dell'Unione europea, ha annullato la sua visita

Il ministro svedese degli esteri Carl Bildt ha rinviato una visita che doveva svolgersi nei prossimi giorni a Gerusalemme. Lo riferisce con grande evidenza il quotidiano israeliano Haaretz secondo cui la motivazione ufficiale del rinvio è la preoccupazione della Svezia, in quanto presidente di turno dell'Unione europea, di non interferire nei contatti serrati in corso fra il premier Benyamin Netanyahu e l'amministrazione Usa per rilanciare il processo di pace. Intanto il governo israeliano ha annunciato l'interruzione di nuove costruzioni all'interno dei territori occupati.

Leggi tutto