Afghanistan, talebani rapiscono un reporter britannico

1' di lettura

Il bombardamento aereo compiuto venerdì dalla Nato ha provocato la morte di 55 persone. Un giornalista britannico è stato rapito dai Talebani. Intanto, nelle ultime ore, un altro soldato americano è stato ucciso nella regione orientale del paese

Voleva documentare la strage di Kunduz, ma per quella strage, come rappresaglia, è stato rapito dai talebani. Per ora non ci sono notizie su Stephen Farrell, il reporter del New York Times scomparso nella giornata di ieri insieme al suo interprete afghano. L'auto su cui viaggiavano è stata trovata vuota; il capo talebano della zona ha rivendicato il sequestro e avvertito che "presto" sarà decisa "la sorte del giornalista occidentale". Farrell, che è cittadino britannico, si trovava nel villaggio di Omarkhel: intervistava la popolazione dopo il bombardamento della Nato di venerdì scorso.

Leggi tutto
Prossimo articolo