Afghanistan, annullati per brogli i voti di 447 seggi

1' di lettura

Irregolarità su larga scala sono state rilevate da più parti il giorno dello scrutinio delle presidenziali, rischia così di slittare a fine settembre l'ufficializzazione del vincitore. Karazai ancora in netto vantaggio su Abdullah

Dopo la denuncia la conferma: ci sono stati brogli nelle elezioni prsidenziali in Afghanistan. Lo ha ufficializzato la commissione elettorale afghana, annunciando che i voti di 447 seggi - cioè quasi 200 mila voti - sono stati annullati per irregolarità su larga scala segnalate da più parti il giorno dello scrutinio. Irregolarità che potrebbero far slittare a fine settembre la data in cui il Paese conoscerà il risultati definitivi delle elezioni. In base ai voti scrutinati, il presidente in carica Karzai sarebbe in vantaggio con il 48,6% contro il 31,7% del rivale Abdullah.

Leggi tutto
Prossimo articolo