Usa, bambino di dieci anni spara al padre

1' di lettura

Un ragazzino americano ha ucciso il padre con un colpo di fucile alla testa. La giustificazione: era troppo severo

Negli Stati Uniti. Un ragazzino di dieci anni di Belen, nel New Mexico, ha ucciso il padre perché troppo severo. Ora il bambino si trova in custodia con l'accusa di omicidio di primo grado. Il cadavere dell'uomo, 42 anni, aveva una ferita d'arma da fuoco alla testa. A chiamare la polizia e' stato proprio il figlio. Alla sparatoria potrebbe aver assistito anche la sorellina di sei anni. La vittima era stata segnalata alle autorità per abuso e abbandono di minori.

Leggi tutto