Voto in Afghanistan, è testa a testa. Strage a Kandahar

1' di lettura

I primi dati parziali dello scrutinio danno il presidente uscente Karzai al 41% e lo sfidante Abdullah al 39%. E' salito a 40 morti il bilancio delle vittime causate dal camion-bomba esploso nella principale città nel sud del Paese

In Afghanistan prosegue lo scrutinio dei voti delle elezioni presidenziali nella Repubblica islamica. I primi dati parziali relativi al 10% delle preferenze danno il leader uscente Hamid Karzai al 41% e il principale sfidante, l'ex ministro Abdullah Abdullah, al 39%. All'orizzonte, dunque, si profila un ballottaggio tra i due con Karazai favorito per la futura presidenza. Intanto è salito a 40 morti il bilancio delle vittime causate dal camion-bomba esploso a Kandahar, nel sud del Paese. La notizia è stata riferita dal governatore della provincia, Ahmad Wali Karzai, che è fratello del presidente uscente Hamid. I feriti sono oltre 60.

Leggi anche:
Voto in Afghanistan i primi risulatati premiano Karzai
Afghanistan, lo spettro della sindrome iraniana
Afghanistan, i talebani amputano le dita agli elettori

Leggi tutto