Gordon Brown incontra Benyamin Netanyahu

1' di lettura

Il premier israeliano ha incontrato, a Londra, quello britannico per parlare degli insediamenti in Cisgiordania. Dal politico inglese è arrivata la reazione stizzita per l'accoglienza tributata all'attentatore di Lockerbie a Tripoli

Nessuno può aspettarsi che Israele lasci che i 250mila residenti nelle colonie in Cisgiordania vivano senza nuove scuole, asili o case per le loro famiglie. E' quanto ha detto oggi il premier israeliano Benjamin Netanyahu, parlando in conferenza stampa al termine del suo incontro a Londra con il collega britannico Gordon Brown. Per quanto riguarda la questione di Gerusalemme il premier israeliano ha invece ribadito che Israele non permetterà una limitazione della sua sovranità sulla Città Santa: "Gerusalemme non è un insediamento".

Leggi tutto
Prossimo articolo