Corsica, mistero sullo yacht crivellato di proiettili

1' di lettura

Il natante, 18 metri, immatricolato a Napoli, ma di una società di Milano era semiaffondato. Gli inquirenti lavorano su due ipotesi: un assalto oppure una frode all'assicurazione

Mistero sul naufragio del lussuoso yacht ritrovato semiaffondato in Corsica, con nessun occupante a bordo, e sulla chiglia fori che paiono causati da colpi d'arma da fuoco. Lo yacht "Elleduevidue" è di proprietà di una società milanese, che l'aveva messo a noleggio. Venerdì mattina alcune barche di turisti, che si trovavano a circa 6 miglia dalle coste della punta della Revellata, avevano segnalato lo yacht in grosse difficoltà. Gli inquirenti stanno studiando alcuni buchi sullo scafo che assomigliano a fori di proiettile.

Leggi tutto