Afghanistan, Karzai al 70%. Nuovi attacchi agli italiani

1' di lettura

In base a dati raccolti da osservatori internazionali, il presidente uscente sarebbe stato rieletto al primo turno. Abdullah continua però a denunciare brogli. Ordigno contro il nostro contingente a Farah, imboscata ai parà a Shiwan: nessun ferito

Avrebbe vinto Karazai, una vittoria netta al primo turno. In Afghanistan trovano le prime conferme le indiscrezioni secondo cui il presidente uscente sarebbe stato rieletto senza bisogno di andare al balottaggio, avendo avuto tra il 60 e il 70 per cento dei voti. Un risultato contestato dallo sfidante Abdullah Abdullah, che però a denunciare brogli. Intanto sono tornati a colpire i talebani, nel mirino anche i soldati italiani: a Farah un ordigno è esploso al passaggio di un mezzo blindato, mentre a Shiwn, nel distretto di Bala Baluk, una pauutglia di paracadutisti è stata vittima di un'imboscata ma ha risposto al fuoco e neutralizato la minaccia. Nessun ferito, comunque, tra i nostri soldati.

Leggi tutto
Prossimo articolo