Afghanistan, l'Ue ai candidati: calma e responsabilità

1' di lettura

Mantre Karzai e Abdullah rivendicano la vittoria, dagli osservatori europei nel Paese arriva per i contendenti un appello alla calma e al senso di responsabilità. Per un risultato definitivo si dovrà aspettare almeno fino a metà settembre

Calma e responsabilità. E' questo l'appello lanciato dagli osservatori europei in Afghanistan dopo le elezioni presidenziali nel Paese. I due principali candidati hanno già lanciato infatti una guerra di dichiarazioni su chi sia in vantaggio nello spoglio dei voti. Lo staff elettorale del presidente Hamid Karzai e quello del suo rivale Abdullah Abdullah hanno dichiarato che entrambi avrebbero vinto le elezioni al primo turno, superando abbondantemente la soglia del 50 per cento dei voti. Forse martedì i primi risultati reali, ma per un dato definitivo occorre aspettare metà settembre.

La fotogallery:
Un dito, un voto

Leggi anche:
Due candidati annunciano la vittoria
Tutte le ultime notizie sull'Afghanistan

Leggi tutto
Prossimo articolo