Baghdad conta danni e vittime del giorno più nero

1' di lettura

95 vittime e più di 500 feriti. E' questo il bilancio della catena di attacchi di ieri nella zona verde della città, il più grave attacco in Iraq dal giorno del ritiro delle truppe americane dalla Capitale

Un attacco pianificato nel minimo dettaglio. Per assediare l'iperprotetta zona verde e colpire i punti nevralgici del fragile potere iracheno. Sei esplosioni violentissime, per colpire i palazzi del ministero della Difesa, degli Esteri e dellle Finanze e anche bersagli come l'hotel Al Rashid, dove era in corso una riunione con decine di capi tribali di tutto il paese. In poco più di un'ora il centro di Baghdad ha cambiato volto: colonne di fumo, strade interrotte, i principali ponti chiusi al traffico. Drammatico il bilancio delle vittime: quasi 100 morti, oltre 500 feriti.

Leggi tutto
Prossimo articolo