Afghanistan, il paese al voto tra le minacce talebane

1' di lettura

17 milioni di persone sono chiamate a scegliere il presidente della Repubblica e i parlamenti provinciali mentre continua la strategia del terrore: razzi a Kabul ed Helmand davanti ai seggi. Karzai dà l'esempio ed è il primo a votare

Seggi aperti in Afghanistan. Il primo a votare è stato l'attuale presidente, Hamid Karzai. 17 milioni di persone sono chiamate a scegliere il presidente della Repubblica e i parlamenti provinciali nelle prime elezioni libere della storia del paese. Impossibile fare pronostici sull'affluenza, dopo le minacce dei talebani che promettono di tagliare le dita a chi andrà a votare. Anche stamane si sono fatti sentire con nuovi attacchi: razzi a Kabul ed Helmand davanti ai seggi.

Leggi tutto
Prossimo articolo