Afghanistan, uno stato fallito diviso tra nove etnie

1' di lettura

Le elezioni in Afghanistan si giocano anche sul consenso dei diversi gruppi etnici. Governa il "Paese dei monti" chi riesce a trovare un equilibrio che nasce dalle alleanze tra i gruppi tribali

I problemi interni dell'Afghanistan sono in buona parte dovuti alla divisione tra gruppi etnici che ne costituiscono la popolazione. Ci sono 9 etnie per circa 33 milioni di abitanti: pashtun, tagiki, hazara, uzbeki, kirghizi, turkmeni, baluci, nur e aimaq. Il gruppo egemone è quello pashtun, che racchiude il 42% della popolazione. Sono loro ad occupare i posti-chiave della politica: a questa etnia appartiene il presidente Hamid Karzai, il favorito per le elezioni del 20 agosto. L'unico in grado di insidiarlo è Abdullah Abdullah, che raccolgie i consensi di tagikie uzbeki.

Leggi tutto