Carte di credito, hacker rubano 130 milioni di numeri

1' di lettura

Quello negli Usa è il più grande furto di identità mai scoperto. Il Dipartimento della giustizia americano ha incriminato un uomo di Miami e due pirati informatici russi

Gli hacker colpiscono ancora, hanno preso di mira le carte di credito. Secondo il Dipartimento di giustizia americano un uomo di Miami e due hackers che "vivono in Russia", sono stati incriminati per avere rubato 130 milioni di numeri di carte di credito. Si tratta del più grosso caso di attacco di pirateria informatico e di furto di identità del mondo. I dati sono stati trafugati dalla Heartland Paymenet Systema, uno delle più grandi società di transazioni elettroniche e dalla 7-Eleven, una catena di negozi presenti oltre che negli Stati Uniti in 18 Paesi.

Leggi tutto
Prossimo articolo